mercoledì 20 aprile 2016

Scaccia ragusana con le melanzane (vecchia ricetta ripubblicata per partecipare al contest di Sabrina:)

Si tratta di una vecchia ricetta  già postata qualche anno fa e che ho deciso di ripubblicare per partecipare al contest di Sabrina trattandosi  in assoluto di una delle mie preparazioni preferite:)).
Riporto con il classico copia e incolla tutto il vecchio post e in più volevo fare una piccola aggiunta: il caciocavallo ragusano non si trova proprio dappertutto, se avete la fortuna di reperirlo usatelo pure in quanto ingrediente tassativo..ma, dal momento che quando abitavo in Sardegna non avevo modo di trovarlo.... più volte (quando esaurivo le scorte) ho sostituito con il provolone piccante il cui sapore si avvicina molto a quello del formaggio previsto;). Quindi sappiate che la sostituzione si può eventualmente fare;)
Ma ecco il vecchio post;)








Una delle versioni indubbiamente più golose tra tutte quelle già postate sotto l'etichetta 'scaccie ragusane'.
Esistono due versioni differenti della stessa ricetta: quella in cui le melanzane vengono tagliate a dadini e fatte cuocere in un tegame con olio, cipolla e poca salsa. Infine viene unito pane grattugiato tostato e altro olio.
Questa che sto per postare è invece più saporita e golosa (anche se indubbiamente più calorica!!!) in quanto le melanzane vengono fritte e condite all'interno della scaccia con poca salsa di pomodoro (precedentemente preparata), basilico fresco, pezzi di provola e di caciocavallo ragusano semistagionato e caciocavallo grattugiato...).
Questo tipo di scaccia è veramente ottima, adatta in particolare a chi ama le melanzane..consiglio vivamente di provarla!!!!
Nonostante si tratti di una specialità siciliana, ho realizzato anche questa ricetta durante la permanenza in Sardegna presso i miei!!
Si tratta infine di una delle ricette con cui lo scorso anno avevo partecipato al contest di Danita.
Non ho postato quella originale inviata per partecipare al contest ma quella che ho realizzato settimane fa durante la mia permanenza in Sardegna.

Ingredienti: ( dose per una teglia di 24 cm di diametro )

per una teglia di circa 24 cm di diametro:

Per l'impasto:

circa 300 gr di farina di semola rimacinata
1\4 di panetto di lievito di birra
olio extravergine d'oliva per l'impasto ( si utilizzano 50 gr di olio per ogni kg di farina)
acqua q.b a creare un impasto nè troppo molle nè troppo duro
1 cucchiaino e mezzo da thè di sale

Per il ripieno:

melanzane viola (quantità necessaria a creare due strati nella teglia di 24 cm)
conserva di pomodoro fatta in casa (sostituibile con pelati di buona qualità)
un pò di concentrato di pomodoro
abbondante basilico fresco
provola ragusana di masseria (se non siete della zona utilizzatene una che sia di qualità eccellente, realizzata in modo artigianale come quella che ho utilizzato io;)
caciocavallo ragusano semistagionato
caciocavallo ragusano grattugiato
1 cipolla bianca media
olio extravergine d'oliva per la salsa
olio di semi di arachidi per friggere
farina 00 per impanare le melanzane



Le fasi dell'impasto e della lievitazione sono uguali a quelli di tutte le altre scaccie già postate, si tratta di una replica:
Mettere la farina in una terrina (o nel piano da lavoro) e unirvi l 'olio, il lievito sciolto in pochissima acqua appena intiepidita, unire ora a poco a poco altra acqua e il sale.


L'acqua dev'essere in quantità necessaria a creare un impasto nè troppo molle nè troppo duro, quindi va aggiunta poco per volta. Lavorare bene il composto fino ad ottenere un impasto liscio e bello omogeneo. 


Quando è pronto conferirgli la forma di una palla, fare una croce sopra con il coltello e fare lievitare dentro una ciotola ben coperto in luogo lontano dalle correnti (io in genere lo metto dentro il forno spento) per circa 1 oretta o tre quarti d'ora (i tempi di lievitazione sono inferiori a quelli della pizza), quando è pronta la croce incisa con il coltello sopra la pasta si dovrebbe spaccare...


Preparare intanto le melanzane (tale operazione si può compiere benissimo il giorno prima!):
tagliarle a fette spesse 1 cm circa e infarinarle leggermente nella farina 00 (in realtà tale operazione si potrebbe omettere e si potrebbero friggere senza infarinarle..in entrambi i casi il risultato finale è buono..forse infarinandole assorbono un pò meno olio...)....


e friggerle in olio di semi di arachidi ben caldo...
finchè non avranno iniziato ad assumere un colore dorato....non devono prendere eccessivamente colore in quanto la loro cottura proseguirà all'interno della scaccia...


Scolarle bene con la schiumarola e schiacciarle con la forchetta in modo da liberarle dall'olio in eccesso.
Adagiarle quindi su carta assorbente (io utilizzo quella del pane aperta).
Preparare la salsa di pomodoro (consiglio di prepararla il giorno prima..):
soffriggere la cipolla tritata nell'olio extravergine d'oliva....


aggiungere un pò di estratto di pomodoro e farlo sciogliere bene con un cucchiaio di legno....



unire infine la conserva, coprire e cuocere la salsa finchè non sarà densa. In cottura correggere di sale e zucchero A fine cottura aggiungere basilico fresco spezzettato con le mani.




Rivestiamo la teglia con la sfoglia che fa da fondo (stesa con il mattarello con uno spessore non eccessivamente fine ma neanche troppo grosso), versiamo un pò di salsa e caciocavallo ragusano grattugiato...




quindi adagiamo le melanzane (ormai fredde) evitando di lasciare spazi vuoti e distribuiamo su ciascuna di esse poca salsa anche questa ormai fredda (circa 1 cucchiaio su ogni melanzana) 
Sopra la salsa distribuire provola e caciocavallo semistagionato a pezzi, basilico spezzettato con le mani e caciocavallo grattugiato. Proseguire  allo stesso modo anche nel secondo strato.




 Infine adagiare sopra l'altra sfoglia che fa da coperchio, fare aderire i lembi della sfoglia di sopra con quelli della sfoglia di sotto, pigiare per fare aderire bene, eliminare eventuale pasta in eccesso con le forbici e creare un cordoncino. 




Bucherellare la pasta con i nebbi della forchetta e cuocere in forno preriscaldato a 200° se a gas ventilato (ponendo la griglia a metà altezza), altrimenti a 180° se elettrico ventilato (ponendo la griglia nel ripiano più basso)e  controllando spesso la cottura..
a metà cottura spennellare la scaccia (anche nel bordino) con olio extravergine d'oliva....
è pronta quando assume un bel colore dorato sia sopra che nel fondo..
Come anche per le altre scaccie, appena sfornata coprirla immediatamente con un canovaccio da cucina finchè non si sarà intiepidita o raffreddata (in tal modo si mantiene morbida!).



Ecco la fetta buonissima.....



Con questa ricetta partecipo alla raccolta ' La via dei Sapori' ideata da Serena e Arianna


Con questa ricetta inoltre partecipo al contest di Sabrina in Cucina 'festeggia con me'


 https://2.bp.blogspot.com/-m8UZLsT8Oug/VtsTm2URgTI/AAAAAAAAL4M/9GrgCkfTMJI/s320/CONTEST%2BFESTEGGIA%2BCON%2BME.jpg

43 commenti:

  1. complimenti cara e' proprio un bella ricetta, sono contenta che me l'hai mandata, mi fa venire l'acquolina in bocca!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio infinitamente cara Sabry per aver apprezzato la mia ricetta e per i complimenti, sei sempre carinissima e troppo gentile, mi fa davvero piacere che ti sia piaciuta:)).
      Tanti baci anche a te e grazie mille ancora:))

      Elimina
  2. wow, me le sono (ri)godute con grande piacere :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore cara Consuelo, sei sempre carinissima:))
      un bacione:))

      Elimina
  3. Ciao Rosy, sei sempre bravissima!Baci e buona fortuna!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosetta ti ringrazio tantissimo per il pensiero gentile e per i complimenti, sei sempre carinissima:))
      tanti baci anche a te:))

      Elimina
  4. Uff che volevo dire :( son talmente stanca a fine giornata che se passo a cena da te mi mangio questa meraviglia e poi posso fare pace con Morfeo!!! :) Un abbraccio.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Grace grazie infinite per aver apprezzato la mia ricetta, sei sempre troppo gentile, mi fa davvero piacere che ti sia piaciuta:))
      un abbraccio anche a te e grazie mille ancora:))

      Elimina
  5. Strepitosa me la ricordavo perche' mi era rimasta nel cuore,ti credo senza ombra di dubbio sulla bonta' sei sempre bravissima!!!
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia, non immagini quanto mi faccia piacere apprendere che la mia ricetta ti ha colpito al punto che , a distanza di ben tre anni, la ricordi ancora:)))grazie di cuore, grazie infinite pr averla apprezzata e per i complimenti, sei sempre carinissima e troppo gentile:))
      un forte abbraccio anche a te:))

      Elimina
  6. Buongiorno cara Rosy, anche oggi ci delizi con una ricetta da leccarsi i baffi.
    Io poi amo le torte rustiche perché sono un'alternativa alla cena che fa contenti tutti e poi sono ottime anche per una festa a casa. Un abbraccio e buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Adenina, ti ringrazio infinitamente per aver apprezzato la mia ricetta, sei sempre carinissima, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta:)).
      Anch'io adoro le preparazioni di questo tipo in quanto si possono preparare in anticipo, sono sempre apprezzate e fanno fare un figurone in occasione di inviti:)).
      Un abbraccio anche a te e buona serata:))

      Elimina
  7. Buona giornata cara un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore per il pensiero gentile cara Edvige, buona giornata e un abbraccio anche a te:))

      Elimina
  8. Da poco tempo amo le melanzane , ma devo dire che preparate sotto forma di " tortazza" come dico io..mi intrigano in maniera feroce data la mia golosità per tutto ciò che è torta dolce o salata, sformato, pizza, calzone..l'importate che sia fatto in una teglia da forno....ahahahah
    Ottima questa tua ricetta..cercherò di impastare qualcosa..
    Bacionissimo adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nella, anch'io adoro le sfiziosità salate, le pizze, le torte salate ecc..e anche le scaccie, alle quali ho dedicato un'apposita etichetta all'interno del mio blog:)).
      Ti ringrazio tantissimo per aver apprezzato le mia ricetta, sei sempre gentilissima, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta, se la provi fammi sapere;)
      Un bacione grande anche a te:))

      Elimina
  9. Assolutamente perfetta cara Rosy, quanto mi piacciono questi rustici! Annoto la ricetta e ci provo... grazie cara, ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simona, mi fa veramente piacere che la mia ricetta ti sia piaciuta e ringrazio infinitamente a te per averla apprezzata, sei sempre troppo gentile:)). Te la consiglio vivamente in quanto ottima e troppo goduriosa, se la provi fammi eventualmente sapere;)
      un abbraccio anche a te:))

      Elimina
  10. Mamma mia Rosy che bontà questa pizza rustica, adoro le melanzane, mi è venuta voglia di provarla, bravissima! Buon fine settimana, baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Molly, grazie infinite per aver apprezzato la mia ricetta e per i complimenti, sei troppo gentile, mi fa veramente piacere che ti sia piaciuta:)) se la provi fammi sapere, te la consiglio vivamente:))
      tanti baci e buon fine settimana anche a te:))

      Elimina
  11. che fame mi hai fatto venire , Rosy!!!! le tue scaccie sono sempre buonissime!!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara Mary per aver apprezzato la mia ricetta e le scaccie che ho postato, sei sempre gentilissima e troppo carina:))
      tanti baci anche a te:))

      Elimina
  12. Come ne vorrei un pezzo adesso! E' meravigliosa questa focaccia!!! Woow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie infinite cara Irene per aver apprezzato la mia ricetta, sei davvero gentilissima, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta:))
      un bacione:))

      Elimina
  13. Che bontà...brava!!!Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara Nico sia per i complimenti che per aver apprezzato la mia ricetta, sei troppo gentile:)).
      Un bacione e buon fine settimana anche a te:))

      Elimina
  14. Wow that looks so delicious! I need to try making this! Great recipe!:)
    http://kasztanowydomek.blogspot.co.uk/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille sei gentilissima:)))

      Elimina
  15. come non sbavare davanti a sta' bonta'..bravissima!!
    Grazie sempre x essere carinissima nei tuoi commenti!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  16. come non sbavare davanti a sta' bonta'..bravissima!!
    Grazie sempre x essere carinissima nei tuoi commenti!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie infinite a te cara Enza per aver apprezzato la mia ricetta e per i complimenti, sei sempre gentilissima:))
      un abbraccio anche a te:))

      Elimina
  17. Che buona questa torta salata, da copiare la ricetta, grazie!
    Buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara Beatris per averla apprezzata, mi fa veramente piacere che ti sia piaciuta, se la provi fammi sapere;)
      un bacione e buona domenica anche a te:))

      Elimina
  18. I love your blog!
    Do you want to support each other's blog by following each other?:) Please let me know if you do so I can follow you right back x

    xoxo, Nastya

    MY BLOG NASTYA DEUTSCH
    INSTAGRAM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille per la visita, con piacere passo a trovarti:))

      Elimina
  19. Cara wow...che fame mi fai venire con la tua scaccia...amo le melanzane,poi cosi condite mmmm una favola,complimenti sempre super sei!!! :-))
    Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore cara Daiana per i complimenti e per aver apprezzato la mia ricetta, sei sempre carinissima e troppo gentile:))
      un bacione anche a te:))

      Elimina
  20. Questa scaccia è un vero tripudio di golosità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite per averla apprezzata, sei troppo gentile:))
      un bacione:))

      Elimina
  21. Mamma mia Rosy!! Allora, tu sai che non sono una che mangia formaggio spesso; non lo compro perché vicino a casa non ci sono produttori, non mi piace comprarlo imbustato al supermercato; mi rapporto al formaggio come se fossi Heidi :-D ne deve valere la pena per questo lo lascio all'occasionalità; E questa torta con tutte le eccellenze che hai utilizzato per me rappresenterebbe un'ottima occasione :-D Brava la mia Rosy! Complimenti
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Federica, so benissimo che non sei solita consumare spesso il formaggio e ti dò ragione: se non hai a disposizione una materia prima a livelli di eccellenza, genuina e realizzata in modo artigianale
      meglio rinunciare e per tanti motivi..io ho la
      fortuna che nella zona in cui risiedo vi è ancora la tradizione di produrre nelle masserie di campagna,direttamente dal contadino, in modo
      assolutamente artigianale, sano e genuino (come una volta) ricotta, provole, formaggi..in conseguenza a
      ciò non posso che approfittare e non immagini quanto
      vorrei che fossimo vicine per farti assaggiare questa scaccia:))grazie di cuore, grazie infinite sia per aver apprezzato la mia ricetta che per i complimenti, sei sempre carinissima e troppo gentile:))
      un bacione e grazie ancora:))

      Elimina
  22. Questa torta salata è una meraviglia! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite per aver apprezzato la mia ricetta e per i complimenti sei troppo gentile:))

      Elimina