giovedì 10 settembre 2015

Viennetta al caffè con pastorizzazione delle uova (ricetta di Danita)




Come preannunciato già dal titolo del post, non si tratta assolutamente di una mia ricetta. La fonte è il blog Le leccornie di Danita dal quale l'ho attinta e vi rimando direttamente alla ricetta del suo blog: cliccate qui per vederla:)   .
 In conseguenza a ciò i complimenti non vanno a me ma com'è giusto che sia all'autrice della ricetta:) .


Perchè questa premessa? Perchè nel mio blog non ho mai pubblicato ricette di amiche blogger pur avendone provate tante e il più delle volte con risultati decisamente positivi.
Ma questa ricetta risale ai tempi in cui ancora non avevo il blog ma avendo sempre avuto la passione per la cucina ero solita consultare internet attingendo soprattutto dal forum di coockaround dove tra i tantissimi utenti provai tante ricette di Danita che poi in seguito creò il suo blog sopracitato.
Seguendo quest'ultimo, nel 2012 scoprii che aveva indetto un contest incentrato sulla cucina tradizionale regionale, aperto anche a chi, come me, era del tutto al di fuori dal web quindi non aveva un blog e magari non aveva neanche mai scritto su alcun forum di cucina .Pensando dentro di me che ero in grado di partecipare avendo ricette di famiglia da proporre essendo per metà sarda e siciliana ,contattai via mail Danita inviando diverse ricette di entrambe le mie regioni d'origine. Per la prima volta scattai le foto non solo ai piatti da me preparati ma anche a tutti i passaggi relativi alla preparazione degli stessi......alla fine vinsi un premio speciale per il maggior impegno. In seguito ad incoraggiamenti da parte sia della stessa Danita (che ringrazio sempre tantissimo)  che di altre amiche decisi di aprire il blog, per quanto la cosa non è stata immediata poichè con il pc ero una frana (e lo sono tutt'ora...) e prima che prendessi la decisione passò un pò di tempo....
Dopo  quest'ampia parentesi torniamo alla ricetta in questione, che ormai realizzo tutte le Estati, insieme alla viennetta alla fragola, al tronchetto banana e cioccolato...semifreddo alla nocciola ( adattato dalla ricetta di quello al pistacchio..in pratica ho sostituito la pasta di pistacchio con quella alla nocciola e ho creato un semifreddo con gelato al cioccolato, del quale ho seguito la ricetta del tronchetto banana e cioccolato, e nocciola).
Si tratta di semifreddi che si mantengono sempre morbidi e non si induriscono mai al punto da doverli togliere con troppo anticipo dal freezer.
La presenza della meringa italiana, dei tuorli e della panna penso garantisca questo tipo di risultato..le uova vengono pastorizzate grazie allo sciroppo che raggiungerà la temperatura di 121° (temperatura adatta alla loro pastorizzazione) così da annullare il rischio salmonella. Con tale procedimento inoltre il sapore dell'uovo vi giuro che non si avverte per niente!!!!
Altro vantaggio: si realizzano senza gelatiera..sicuramente il procedimento è lungo e laborioso ma vi assicuro che ne vale troppo ma troppo la pena..i livelli sono di eccellenza...
Ho deciso di postare la ricetta del semifreddo al caffè in quanto l'ho realizzato da poco e da poco ho preso la decisione di pubblicarla, in quanto, ripeto, non ho mai pubblicato ricette di amiche blogger....ma questa la preparo da diversi  anni.....quando ancora non avevo il blog e ormai è entrata da tempo,a tutti gli effetti, a far parte del mio ricettario personale, inoltre è talmente buona che ve la voglio segnalare, insieme alla viennetta alla fragola e tronchetto banana e cioccolato, se cliccate sui link precedenti potete vedere le ricette, tutte nel blog di Danita:)).

Ripeto e ribadisco che non voglio prendermi alcun merito, i complimenti vanno direttamente all'autrice della ricetta:)))

Ingredienti:  

io ho seguito la dose ridotta e va benissimo per lo stampo rosso da plumcacke in silicone che ho utilizzato (di 24 cm) la dose intera è per due stampi.

dose intera: 
 150 gr di caffè ristretto (se non avete la macchinetta del caffè potete utilizzare la moka mettendo acqua a metà, anche meno del livello al di sottodella valvola di riferimento e mettendo più caffè che in questo modo verrà  ristretto e forte;)
300 gr di zucchero semolato
3 uova XL intere
1\2 litro di panna fresca (ingrediente tassativo, qui in Sicilia utilizzo la Sole  mentre quando abitavo in Sardegna l'Arborea)
100 gr di cioccolato fondente

per la crema al cioccolato:

50 gr di acqua
50 gr di panna fresca
70 gr di zucchero semolato
20 gr di cacao amaro


dose ridotta (quella che ho utilizzato io)

75 gr di caffè ristretto (vale ovviamente lo stesso discorso della dose intera;)
150 gr di zucchero semolato
1 uovo e mezzo XL ( cioè un uovo intero, del quale separeremo tuorli e albumi,  più mezzo tuorlo e mezzo albume: per pesare questi ultimi ho separato i rossi dai bianchi e li ho sistemati in due diversi bicchieri di plastica (il cui peso è irrisorio). Calcolato il peso ho calcolato che dovevo utilizzare metà peso di tuorlo e di albume, quindi in un altro bicchiere di plastica ho riposto aiutandomi con un cucchiaio del tuorlo fino  a raggiungere il peso necessario  (il bicchiere era sistemato nella bilancia). Stessa cosa ho fatto per l'albume.
1\4 di litro di panna fresca
50 gr di cioccolato fondente

per la crema al cioccolato: 

25 gr di acqua
25 gr di panna fresca
35 gr di zucchero
10 gr di cacao amaro

Operazione preliminare da compiere: prendere la carta forno e disegnare con una penna o pennarello la forma del fondo dello stampo da utilizzare per la viennetta (per mezza dose due rettangoli, massimo tre ma non di più)


Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente..


Prendere la carta forno e girarla dall'altra parte. Seguendo il disegno tracciato con la penna stendere due rettangoli sottili intingendo il pennello da cucina nel cioccolato sciolto a bagnomaria.
Mettere in freezer a rassodare.


Iniziamo a montare gli albumi con 40 gr di zucchero (se la dose è ridotta 20 gr). Io lo zucchero lo aggiungo quando inizia  a formarsi la schiumetta.......montare fino alla formazione d una meringa soda e lucida.....




In concomitanza alla montatura degli albumi preparare il caffè ristretto, versarlo in una pentola antiaderente e unire 260 gr di zucchero (se la dose è ridotta 130 gr), mescolare per amalgamare i due elementi.


Fare bollire il composto mescolando di tanto in tanto finchè non raggiunge la temperatura di 121° (temperatura adatta a la pastorizzazione delle uova. Se, come me, non avete in termometro da cucina, deformare una graffetta creando un uncino chiuso come potete vedere in foto....


immergerla nello sciroppo di caffè, e, quando si formerà una pellicola trasparente tipo il gioco delle bolle di sapone, si sarà raggiunta la temperatura desiderata;)



Quando si sarà formata la meringa soda e lucida unire a filo 1\3 dello sciroppo al caffè e continuare a montare con le fruste finchè il composto si raffredda (per velocizzare l'operazione immergete la terrina con albumi e sciroppo in una bacinella con acqua ghiacciata;)).


Una volta freddo ponete il composto in frigo.
A questo punto montare bene i rossi d'uovo, unire a filo il restante sciroppo (io per sicurezza lo riscaldo di nuovo e faccio di nuovo la prova graffetta in quanto nel frattempo si sarà raffreddato...).e continuare a montare finchè il composto si raffredda (come nel caso degli albumi per fare prima potete immergere la terrina con tuorli e sciroppo in una bacinella di acqua ghiacciata;).


A questo punto unire i tuorli agli albumi dal basso verso l'alto per non smontare il tutto...


Porre il composto in frigo e nel frattempo montare la panna non troppo ferma...


e unirla al composto di tuorli e albumi sempre dal basso verso l'alto per non smontare il tutto....


Porre di nuovo il composto in frigo e preparare lo sciroppo al cacao: versare in una terrina cacao e zucchero e mischiarli..unire panna e acqua e mescolare con la frusta manuale


Versare il composto in un pentolino e farlo bollire qualche minuto. Fare raffreddare.


Passare ora alla composizione della viennetta:
prendere lo stampo da plumcacke e se in silicone (come nel mio caso ) rivestire solo il fondo con un foglio di carta forno tagliato su misura.

Comporre un primo strato di mousse al caffè..


fare uno strato sottile di sciroppo....


 e inserire un foglio di cioccolato

fare di nuovo uno strato di mosse, sciroppo, foglio di cioccolato...
infine comporre uno strato di mousse....


Coprire benissimo con la pellicola trasparente e tenere in freezer almeno 24 ore prima del consumo..
Eccolo appena tolto dal freezer. Ottimo già da subito:))).
Lo sciroppo al cacao risulta nella parte superiore perchè evidentemente scivola in basso, essendo più pesante della mousse.


Ecco la fetta...favoloso a dir poco, di una bontà indescrivibile.....

Ripeto, non si tratta di una mia ricetta, le foto di tutti i passaggi, comprese quelle finali sono mie ma la fonte, la ricetta è di Danita.Vi consiglio di provarla, è di una bontà incredibile!!!!!!!

62 commenti:

  1. Rosy sei stata bravissima !Ci credo che sia di una bontà incredibile , mi conservo la ricetta e la proverò al più presto!!
    bacioni
    p.s. teniamo le dita incrociate e speriamo che quel caldo che conosciamo noi non torni più !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mary, ti ringrazio tantissimo per i complimenti, sei sempre gentilissima:)) ma non essendo mia la ricetta vanno direttamente all'autrice;).
      Si tratta di un semifreddo spettacolare, buonissimo e te lo consiglio
      vivamente, io la preparo da anni e impazzisco per questa viennetta al caffè
      così come tutti quelli che l'hanno assaggiata (ma anche la viennetta alla fragola e il tronchetto banana e cioccolato, sempre di Danita sono spettacolari a dir poco) se la provi fammi sapere;)
      tanti bacioni anche a te:))
      ps: speriamo davvero che quel caldo terribile che ha tormentato la nostra isola possa essere solo un ricordo e non torni più, ora con l'abbassamento delle temperature e il bel fresco si sta divinamente, spero duri!!!!

      Elimina
  2. Complimenti per questa favolosa ricetta si vede benissimo la cremosita' la provero' sicuramente mia cara amica grazie infinite a te e alla tua Amica che ti ha dato modo di provarla ...mille grazie....qui fredddddo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia, ti ringrazio tantissimo per i complimenti, sei sempre gentilissima:)) ma questi vanno all'autrice in quanto la ricetta non è mia;). Ti consiglio vivamente di provare questo semifreddo in quanto è di una bontà incredibile e io lo preparo da anni, piace sempre a tutti (ma anche la
      viennetta alla fragola e il tronchetto banana e cioccolato sempre di Danita
      sono favolosi). Se provi questa ricetta fammi sapere;)
      un bacione e grazie mille a te:))
      ps: qui da me finalmente è arrivato il fresco, c'è il sole ma l'aria da ieri è più fresca grazie ad un diluvio ..di giorno eravamo sui 28° (paradiso rispetto ai 40° di un paio di giorni fa) speriamo duri!!!

      Elimina
  3. Ma che meraviglia O_O che perfezione *_* che golosità!!!! Non ho mai fatto la Viennetta in casa e al gusto caffè mi ispira da matti!!! Interessantissimo e molto utile il tuo passo passo..hai fatto benissimo a pubblicarla! Complimenti a te e alla fonte originale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara Consuelo, sei troppo gentile, ti assicuro che effettivamente è di una bontà unica..favolosa a dir poco e l'abbinamento del caffè con il cioccolato è sublime:)). I complimenti li passo direttamente alla fonte della ricetta;))
      Un bacione:))

      Elimina
    2. Buona domenica dolcissima amica, sono in partenza (finalmente!!) x le mia tanto attese vacanze! Passo a lasciarti il mio saluto, in quanto per un po' sarò assente dal web :-) Un abbraccio sincero e a presto <3<3<3

      Elimina
    3. Grazie di cuore carissima amica sei stata carinissima a passare a salutarmi:)))Buona domenica anche a te e ti auguro di trascorrere delle splendide vacanze,spero che possa riposarti e rilassarti ;ne hai davvero bisogno:))
      Un forte abbraccio anche a te e ancora buone vacanze:))

      Elimina
  4. Ciao Rosy, ti devo dire la verità appena ho letto "viennetta al caffè" i miei occhi si sono illuminati...ne vado matta, anche perché io adoro tutto ciò che è al caffè!!
    Detto questo i complimenti li faccio non solo a Danita per la sua ricetta, ma anche a te per averla riproposta e spiegata nei dettagli :)
    Ottima l'idea della graffetta per ovviare alla mancanza del termometro da cucina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adenina, anch'io come te adoro alla follia i dolci al caffè (e anche lo stesso caffè, mi piace tantissimo e non posso farne a meno...lo prendo tutti i giorni dopo pranzo;)grazie mille per i complimenti, sei davvero gentilissima, ma li passo all'autrice della ricetta;).
      L'idea della graffetta è davvero ottima, non avendo a disposizione il termometro da cucina la utilizzo sempre:))
      un bacione:))

      Elimina
  5. Ciao Rosy, come va????? noi siamo rientrate alla normalià abbiamo avuto un grosso problema familiare che adesso si sta risolvendo...per :-) fortuna!
    I meriti vanno alla tua amica per la ricetta e tutto il resto? sei stata dettagliatissima e brava . Per me è una ricetta complessa ma farò tesoro della tua guida e ci proverò.
    Grazie un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia e Monica, che piacere rileggervi, bentornate:)).Mi dispiace tantissimo per il vostro problema familiare e al tempo stesso mi fa davvero piacere apprendere che le cose si stiano risolvendo:)).
      Vi ringrazio tantissimo per i complimenti,siete troppo gentili:)) ma la ricetta
      non è mia quindi i meriti non li prendo io ma li passo all'autrice della
      stessa;). Si tratta di una ricetta complessa ma ti assicuro non impossibile da realizzare, assolutamente. Inoltre le soddisfazioni e i vantaggi che reca sono tali che la fatica per prepararla passa in secondo piano, anzi, viene
      annullata, se lo provi fammi sapere;)
      grazie mille a voi e un abbraccio fortissimo anche a voi:)

      Elimina
  6. carissima, hai superato te stessa, hai creato un dolce stupendo, mi vien tanta voglia di provarlo, ma ho paura di non essere all'altezza!!!Unico con cioccolato e caffe', i miei gusti preferiti!!!Comunque anche tu devi prenderti il merito, lo hai rifatto egregiamente e poi hai fatto il tuo dovere likando la ricetta ispiratrice e ringraziando. Buon we baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Sabry, grazie di cuore per i complimenti e per le splendide parole, sei sempre carinissima e troppo gentile, ma non essendo una mia ricetta li passo direttamente all'autrice;). Ti consiglio vivamente di provare questo semifreddo in quanto favoloso e buonissimo, sono sicura che sei assolutamente all'altezza:)) perchè pensi il contrario se sei bravissima?!:)) Anch'io adoro alla follia l'abbinamento cioccolato e caffè e qui viene esaltato al massimo:)).
      Tanti baci e buon fine settimana anche a te:))

      Elimina
  7. Come tu sai io le ricette dolci le glisso perchè non posso e per fortuna non sono mai stata golosa. Prendo nota qualche volta per figlia.
    Uno cosa che ancora oggimangerei alla faccia della glicemia è la frutta Martorana ovvero al marzapane non so resistere . Un amico di vecchia data palermitano ma viveva a Trieste ogni volta che andava in Sicilia mi portavo al rientro il famoso carretto siciliano pieno di frutta...Martorana. Purtroppo duravano poco...quella volta non avevo problemi oggi dovrei dilazione uno al mese :-((
    Buona serata.
    PS.
    Se rifai qualche ricetta di amiche foodblogger sarebbe simpatico invece pubblicarla citando la fonte e magari modoficando qualcosa che di solito avviene sempre magari per un ingrediente non si trova o non piace. E' un modo simpatico di scambio ed anche diciamo un pò di pubblicità per entrambi. Io ho fatto parecchie ricette di amiche con qualche modifica e l'ho anche postata.
    Ciaooo :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Edvige, so benissimo che non puoi mangiare dolci e mi dispiace davvero:( il fatto che però non sei golosa in questo caso è positivo in quanto se fosse il contrario sarebbe un grosso sacrificio.........
      vedi, invece la frutta Martorana (che come puoi immaginare conosco
      benissimo) la trovo splendida da vedere (si tratta secondo me di veri e
      propri capolavori) ma la trovo stucchevole in quanto veramente dolcissima per quanto sono consapevole che sia ottima di sapore..bellissimo il carretto siciliano pieno di frutta martorana, pittoresco e molto
      d'effetto..stupendo anche solo come soprammobile..
      un bacione e buona serata anche a te:))
      ps: per quanto riguarda le ricette delle altre blogger..a dire il vero questa è
      la prima che pubblico, solitamente non ne posto mai ma mi limito solo a fare sapere alla persona interessata se la ricetta mi è piaciuta. Questa risale al periodo antecedente al blog e da anni fa parte (insieme ad altri
      semifreddi citati) ormai da tempo del mio ricettario personale..la trovo perfetta e in pieno equilibrio già così..per questo l'ho copiata alla lettera;)
      Eccezione fatta per il semifreddo alla nocciola, adattato a quello al
      pistacchio (avevo la pasta di nocciola e non quella al pistacchio quindi ho fatto una sostituzione seguendo stesse dosi e procedimento relativi al semifreddo al pistacchio con risultati eccellenti, mille volte meglio di quello
      del bar;). Grazie mille comunque per il consiglio, se dovesse capitare ne terrò conto;)

      Elimina
    2. psps. E' mancata una righina al ps. intendevo anche dire che rifare un ricetta che piace è un ...quasi onore... per chi l'ha proposta significa cheha colpito ahahahaha ma non affondato ...risatona.
      Si hai ragione per una che non è amante dei dolci piacere una cosa come la frutta martorano è un non senso. Io che ora non ne posso mangiare e non sono mai stata golosa adoro le cose peggiori...amarena , dolci i puncetti ricopertidi marzapane, la famosa Dobos e la Sacher, mandorlato sopra tutto quello sardo che trovo qui al miele, l'after eight cioccolata fondente sottile con la crema di menta (pensa che odio la menta), caramelle di anice ed ovviamente il famoso Pernod. Basta marito dice che chi ama i dolci queste sono...le peggiori ahaahahaha.
      Scusa ho invaso il tuo blog. Bacioni

      Elimina
    3. Cara Edvige,concordo in pieno con quanto scrivi:se una volta provata una ricetta decidiamo di postarla è perché ci è piaciuta troppo e la vogliamo segnalare alle altre amiche blogger:)).Penso faccia piacere anche alla persona che ne costituisce la fonte poiché significa che è stata apprezzata...lo dico perché anche a me è capitato e mi ha fatto troppo piacere:)).
      Anch'io adoro la Sacher..assaggiata anni fa e mi era piaciuta tantissimo...neanch'io impazzisco per la menta la sto iniziando un po' ad apprezzare solo di recente mentre non amo molto le caramelle di anice proprio perché l'aroma non mi fa impazzire ...
      Vero quello che sostiene tuo marito:sono tra i dolci più calorici.....
      Non ti devi assolutamente scusare,per me è sempre un piacere leggerti:)).
      Tanti bacioni anche a te:))

      Elimina
  8. I complimenti vanno a Danita certamente...ma anche a te che l'hai fatta conoscere
    a noi ...ripetendola a regola d'arte!!
    baci

    RispondiElimina
  9. I complimenti vanno a Danita certamente...ma anche a te che l'hai fatta conoscere
    a noi ...ripetendola a regola d'arte!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Enza, sei troppo gentile, ma la ricetta non è mia e i complimenti vanno direttamente all'autrice;)
      tanti baci anche a te:))

      Elimina
  10. Un applauso per questa straordinaria ricetta..... un post molto utile, grazie cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara amica,sei sempre gentilissima:))

      Elimina
  11. bella ricetta golosa, hai fatto bene a pastorizzare le uova, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia,sei troppo gentile:))io ho seguito alla lettera la ricetta di Danita che prevedeva appunto la pastorizzazione delle uova;) in questo modo viene annullato il rischio salmonella e non si avverte affatto il sapore dell'uovo;)
      Un abbraccio anche a te:))

      Elimina
  12. Ciao Rosy, scusami per la latitanza, ma qualche problemino c'è stato... Ho rivisto tutte le tue ricette, tutte buonissime, ma questa, senza togliere nulla a Danita, è davvero strepitosa e ti è venuta una meraviglia!!!!
    A presto
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flora.non ti devi assolutamente scusare né giustificare,capisco perfettamente:))spero ora vada meglio:)).
      Ti ringrazio tantissimo per aver apprezzato tutte le ricette che ho pubblicato sei troppo gentile:))compresa questa,te la consiglio vivamente in quanto i livelli sono di eccellenza...grazie mille per i complimenti che passo all"autrice;).
      Un bacione:))
      Rosy

      Elimina
  13. Carissima,
    son contenta che hai un blog adesso... anche perche' ci siam ''conosciute'' :)
    Questa ricetta di Danita e' strepitosa.. molti passaggi ma eseguiti ad arte.
    Provero' a cimentarmi anch'io un fine settimana ''calmo'' senza cose da fare perche' ne vale la pena e tu sei stata bravissima!!!
    Buona Domenica con il mio abbraccio........ :)
    That’s amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Grace grazie mille per le bellissime parole sei carinissima:))anch'io sono contenta di averti conosciuta:))ti consiglio vivamente questa ricetta in quanto i livelli sono di eccellenza,grazie mille per i complimenti che passo all'autrice non essendo una mia ricetta:)se la provi fammi sapere:)).
      Buona domenica e un abbraccio anche a te:))

      Elimina
  14. Ma che bontà hai realizzato cara,complimenti fa venire una fame pazzesca!!!! :PPP
    Bacioni tesoro,buona domenica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo cara Daiana per aver apprezzato questa meravigliosa ricetta,sei sempre gentilissima:)) non essendo mia passo i complimenti direttamente all'autrice:).
      Tanti bacioni e buona domenica anche a te:))

      Elimina
  15. Carissima Rosy, sicuramente complimenti alla bravissima Danita, il suo blog è fantastico e offre tantissimi spunti e ottime ricette, ma tantissimi complimenti anche a te che hai rifatto così bene la sua golosa ricetta, con la chiara spiegazione di tutti i lunghi passaggi...........decisamente un meraviglioso risultato che merita di essere condiviso!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Laura, concordo in pieno con quanto scrivi: il blog di Danita è bellissimo e negli anni, ancora prima ancora di avere il mio blog, ho attinto da questo delle ricette meravigliose, eccezionali:)). Ti ringrazio tantissimo per i complimenti, sei troppo gentile, si tratta di una ricetta che, pur non
      essendo mia merita di essere segnalata e condivisa in quanto i livelli sono
      di eccellenza :))
      tanti baci anche a te:))

      Elimina
  16. Cara Rosy, complimenti per questo delizioso dolce, che le due magiche manine hanno saputo realizzare con grande maestria!
    Complimenti anche all'autrice di questa ricetta, tu sei troppo onesta e modesta per prenderti i meriti che ti spettano,d'altronde da che pulpito arriva la predica io sono la prima a citare le fonti delle ricette, che tovo onesto e doveroso! La prossima ricetta che pubblico sarà dedicata a un' amica blogger che io adoro e stimo tantissimo! Ti voglio bene amica mia, rimani cosi sei perfetta!
    Un grande abbraccio e felice settimana!
    Laura <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura, grazie di cuore per le splendide parole, sei sempre carinissima:)).
      Concordo in pieno con quanto scrivi: è una questione di correttezza e di onestà attribuire i meriti alla persona alla quale appartiene la ricetta e non
      è giusto prenderseli quando la ricetta non ci appartiene:)). Non vedo l'ora
      di vedere la ricetta che pubblicherai, sicuramente meravigliosa come tutte quelle che posti:)).
      Anch'io ti voglio bene e ti ringrazio ancora tantissimo, sei un tesoro:))
      Un fortissimo abbraccio anche a te e buona settimana anche a te:))

      Elimina
  17. Scusami Rosy, volevo dire trovo onesto e doveroso!
    Kiss<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, di che cosa:))).
      Tanti baci anche a te:)))

      Elimina
  18. Allora diciamo che i complimenti vanno a entrambe: a Danita per la bella ricetta e a te per averla realizzata e spiegata passo passo. Trovo sia carino interpretare ricette altrui, magari anche utilizzando qualche nuovo accorgimento e qualche modifica agli ingredienti, in fondo è stato il modo in cui le vecchie ricette si sono tramandate fino a noi no?

    RispondiElimina
  19. I complimenti vanno anche a te, perchè ti garantisco che mica sempre seguendo una ricetta si riesce nel risultato!!!
    Mi ispira molto la versione coffeeeeeee!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  20. Grazie mille Veronica anche se io sono del parere che i complimenti vadano soprattutto e in primo luogo all'autrice:))concordo in pieno con quanto scrivi: Proporre ricette di altre blogger è un modo per farle conoscere e per tramandarle talvolta apportando modifiche ma in questo caso no:la ricetta è perfetta di suo quindi l'ho seguita alla lettera:)).
    Un bacione:))

    RispondiElimina
  21. Ti ringrazio tantissimo Mila,sei troppo gentile:))). La ricetta è perfetta e seguendo alla lettera tutte le indicazioni il risultato è garantito,quindi i complimenti vanno in primo luogo all'autrice;).
    Si tratta di un semifreddo veramente ottimo e se ami il caffè te lo consiglio vivamente :))
    Un bacione e buona giornata anche a te:))
    Rosy

    RispondiElimina
  22. Golosissima anche io l'ho preparata la acorsa esgate,da provare la tua versione,buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con te Paola,è golosissima e ti consiglio vivamente di provare quest'ottima versione di Danita,fammi poi eventualmente sapere:))
      Un bacione e buona giornata anche a te:))

      Elimina
  23. Ciao Rosy , ho fatto la viennetta ! Un successone ... La prossima volta voglio provare mettendo metà panna e metà latte.
    Ps. Come sei a caldo ? Qui io sto morendo non resisto più !:(
    Baci

    RispondiElimina
  24. Non immagini quanto mi faccia piacere apprendere che hai fatto la viennetta e che vi sia piaciuta....davvero buonissima e con una consistenza sempre morbida,non si indurisce mai troppo,grazie mille per la fiducia:))sai che mi hai dato una bellissima idea?anch'io vorrei provare con panna e latte,verrebbe tipo un gelato fiordilatte...buonissimo di sicuro!!!
    Per il caldo sto impazzendo e non ce la faccio più...anche da me c'è un'afa pazzesca,terribile e insopportabile..aria ferma e irrespirabile...terribile...ho sentito che probabilmente dalla prossima settimana si abbasseranno le temperature anche qui da noi in Sicilia...speriamo sia così...sono davvero stremata da questo caldo allucinante:((((((
    Tanti baci anche a te:))

    RispondiElimina
  25. Che delizia Rosy sei stata bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Romina sei davvero gentilissima:)) ma non essendo una mia ricetta passo i complimenti direttamente all'autrice;).
      Un bacione:))

      Elimina
  26. Mia cara Rosy non me ne volere ma io i complimenti le li faccio lo stesso! E sai perchè? Per la pazienza di aver scritto un post così lungo e preciso, piacevole da leggere perchè ad ogni passaggio c'è un segreto o consiglio utile a migliorare la preparazione. (quello della graffetta poi è a dir poco straordinario!). Io ho riscoperto da poco la viennetta era un dolce che non consideravo mai, e invece con tutte quelle varianti che ora ci sono mi piace tantissimo! L'idea di farlo in casa poi mi alletta tanto! Grazie a te allora e a Danita per questa ricetta meravigliosa!!! Baci grandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marina, ti ringrazio tantissimo, sei troppo gentile in quanto hai apprezzato il mio modo di esporre una ricetta che preparo da tanti anni ma che non mi appartiene in quanto non sono io la fonte..tuttavia proprio la frequenza della preparazione mi ha indotta a trovare piccoli accorgimenti che possono aiutare la sua realizzazione e magari anche velocizzarla :)) il
      trucco della graffetta è meraviglioso per chi, come me, non ha il termometro a cucina, anche questo l'ho appreso dalla ricetta originale:)). Io adoro la viennetta fatta in casa in tutte le sue varianti..la produzione home made è miliardi di volte superiore a quella industriale per la qualità della materia prima utilizzata:) se la provi fammi sapere, ti consiglio vivamente di provare la ricetta poichè ottima e perfetta:))
      Tanti bacioni anche a te:))

      Elimina
  27. Risposte
    1. Grazie cara, un saluto anche a te:))

      Elimina
  28. uno dei semifreddi più buoni in assoluto. lo proverò di sicuro anche perchè le uova sono pastorizzare. Bravissima è sempre un piacere passare da qui :)

    RispondiElimina
  29. Ti ringrazio tantissimo per averlo apprezzato Giovanna,si tratta di un semifreddo davvero favoloso e ti consiglio vivamente di provarlo:)). Ottimo anche per il fatto che le uova sono pastorizzate quindi si annulla il rischio salmonella:)).
    Grazie mille per i complimenti ma li passo direttamente all'autrice della ricetta:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  30. Ciao Rosy ho sempre adorato questo semifreddo e poterlo realizzare a casa e' davvero fantastico, complementi a te ed alla tua ispiratrice ;)! Buona serata Luisa

    RispondiElimina
  31. Ciao Luisa,ti consiglio vivamente di provare questo semifreddo in quanto è favoloso....buonissimo poi si conserva sempre morbido e non si indurisce mai troppo..la sua consistenza è perfetta appena tolto dal freezer;)se lo provi fammi sapere:))
    Grazie mille per i complimenti che passo direttamente all'autrice:)
    Un bacione e buona giornata anche a te:))

    RispondiElimina
  32. Carissima Rosy, mi piace tantissimo questa tua viennetta, è a dir poco, straordinaria!
    Ti devo fare davvero tanti complimenti perchè sei veramente brava in ogni campo: dolce, salato, contorni, bevande...hai le mani d'oro amica mia! Come sarà contenta la tua famiglia :))) Quando avrò tempo mi cimenterò e se ci riuscirò te lo farò sapere :))) Spero di riuscirci! Ha un aspetto davvero invitante....che bontà! :)
    Un forte abbraccio e buona serata!
    Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Rosa, ti ringrazio tantissimo per i complimenti, sei sempre carinissima:)) ma la ricetta non è mia: appartiene ad un'altra blogger che seguo da anni, prima ancora di avere il blog ed è a lei che passo i complimenti:)).
      Grazie di cuore per le splendide parole sei davvero troppo gentile:)) mi fa veramente piacere che questa ricetta ti sia piaciuta, te la consiglio vivamente in quanto favolosa, buonissima:)) se la provi allora mi fai sapere;)
      Un fortissimo abbraccio, buona serata anche a te e ancora grazie mille:))

      Elimina
    2. Rosy i complimenti vanno anche a te per come l'hai realizzata e la pazienza anche di rimettere le foto passo passo ;-). un bacio!!

      Elimina
    3. Grazie di cuore, ma il merito è tuo: è grazie a te che ho conosciuto e fatto mia una ricetta perfetta ed eccezionale;)
      un bacione anche a te:))

      Elimina
  33. Ciaooo Rosa!! :-)
    Grazie per aver provato, realizzato e postato questa mia ricetta, sei stata davvero fantastica e bravissima!! Non era semplicissima da realizzare :-).
    Grazie per aver scritto 10.000 volte che era la mia, pensa che la maggior parte dei foodblogger non scrive neanche che è copiata e alcuni rubano anche le foto :-(. Per me è un piacere che tu posti le mie ricette ;-). Grazie per gli auguri. Un bacioneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Daniela, mi fa veramente troppo piacere che hai apprezzato la pubblicazione di una tua ricetta: una ricetta speciale in quanto i livelli sono di eccellenza come tutti i tuoi semifreddi (e non solo quelli:) grazie di cuore per i complimenti, ma i meriti vanno a te per questa meraviglia di
      ricetta che insieme tante altre realizzo da anni e con le quali faccio
      sempre un figurone! Per me è normale, se non si tratta di una mia ricetta, mettere come minimo il link in quanto trovo sia disonesto e meschino farsi belli con la ricetta di un'altra persona: non faccio mai agli altri ciò che non
      vorrei venisse fatto a me:)
      Un bacione grande a grazie infinite a te per tutto, sei troppo gentile e carinissima:))

      Elimina